Verso l’innovazione: a Cesena l’evento di presentazione del Digital Innovation Hub

Una rete di imprese, progetti, servizi e competenze condivise per vincere la sfida della trasformazione digitale. Il Digital Innovation Hub, il sistema di Confartigianato per lo sviluppo tecnologico, è stato presentato a Cesena lo scorso 10 dicembre, all’interno di una intera giornata incentrata sui temi dell’Impresa e della manifattura 4.0, dell’automazione digitale e della business transformation.

Speech e incontri hanno caratterizzato l’evento di presentazione: all’open day dedicato ai servizi offerti dal DIH Romagna (tra cui affiancamento, consulenza e opportunità di accesso al credito e finanziamenti), è seguito il workshop conclusivo “Smart Management”.

Nel workshop organizzato in collaborazione con FORMart e moderato da Paolo Manfredi, Responsabile Innovazione di Confartigianato Nazionale, i temi della trasformazione digitale sono stati messi a confronto con la diretta applicazione all’interno delle aziende.

 

DAGLI ASSET DIGITALI ALLA SEMPLIFICAZIONE

Nel primo speech Gianni Previdi, docente della business school Palo Alto Milano e partner Onext ha illustrato le potenzialità degli asset digitali nei processi di riduzione della complessità aziendale, argomento cardine del suo ultimo libro “Smart Management”.

Nel suo discorso Gianni Previdi ha anticipato molti dei temi che saranno affrontati nel percorso di formazione Digital Transformation 4.0

I corsi inizieranno nel 2019: tutte le informazioni saranno pubblicate presto su http://www.formart.it/digital-innovation-hub

IL POTERE DELLE COMPETENZE NELLA MECCANICA

«In azienda, la tecnologia si compra, le competenze bisogna invece costruirsele». Con una sola frase Stefano Soldati, AD di MPC SRL, ha mostrato come la formazione, il trasferimento di know-how e la cultura aziendale siano aspetti assolutamente centrali all’interno di progetti di innovazione e cambiamento.

Nella sua azienda che si occupa di meccanica di precisione, l’età media è inferiore ai 30 anni e il passaggio di competenze è identificato come uno dei fattori indispensabili per raggiungere gli obiettivi di crescita.

L’AUTOMAZIONE ENTRA IN CAMPO

Il terzo intervento ha visto come protagonista Romina Urbinati, amministratore delegato di un’ azienda di oltre 90 dipendenti con 40 anni di esperienza in sistemi e soluzioni per vivai.

Il segreto della crescita continua di Urbinati durante gli anni? L’attenzione costante per l’innovazione, che ha permesso all’azienda di continuare a offrire soluzioni all’avanguardia per automatizzare i processi di irrigazione, concimazione e trattamento delle piante.
Anche Urbinati sta vivendo attualmente un processo di cambiamento: l’azienda ha recentemente introdotto un sistema innovativo per aumentare l’efficienza del processo produttivo che ha già permesso un recupero della capacità produttiva del 30%. Il passo successivo? Diffondere in tutti i reparti la cultura del cambiamento e dell’innovazione, per permettere una crescita aziendale omogenea.

DAL CERVELLO ALLA MACCHINA GRAZIE A UNA START-UP

Ogni innovazione nasce da un’intuizione, un’idea, un ragionamento, un pensiero. Ed è proprio sull’attività delle onde celebrali che si fonda il progetto VIBRE che ha l’ambizione di rendere possibile il controllo diretto cervello-macchina. Raffaele Salvemini, founder della startup cesenate, ha mostrato le potenzialità delle future piattaforme che renderanno possibile la creazione di software personalizzati per le aziende.

QUALI COMPETENZE PER L’INNOVAZIONE DIGITALE?

Al centro della trasformazione tecnologica non ci saranno le macchine, ma le persone. Alessandro Ricci, professore associato del Dipartimento di Informatica – Scienze e Ingegneria dell’Università di Bologna, ha mostrato il valore delle competenze e l’importanza di diffonderle in rete tra persone che fanno parte di una stessa comunità: professionisti, realtà accademiche, società di formazione e aziende.

Ma quale figura professionale dominerà la scena dell’Impresa 4.0? Paolo Manfredi non ha dubbi: sarà il Digital Innovation Manager, figura che riuscirà a guidare il cambiamento aziendale rintracciando tutti gli strumenti, le risorse e le opportunità necessarie a ciascuna impresa.

Confartigianato Imprese utilizza i Cookie per poterti offrire la migliore esperienza possibile su questo sito web. L’utente del sito acconsente al posizionamento di cookies funzionali e analitici. I Cookie utilizzano diversi metodi per postare dati su o per leggere dati dai dispositivi dei visitatori, ad esempio dal tuo computer fisso, computer portatile, tablet o smartphone. Cliccando sul bottone “ho capito” qui accanto acconsenti al posizionamento di Cookie per fini funzionali e analitici. Senza il tuo consenso nessun Cookie verrà attivato, ma la tua navigazione su questo sito sarà limitata. Cliccando sul bottone “più info” potrai leggere l’Informativa estesa sui Cookie di Confartigianato Imprese. Più info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close